Swimmer Recounts Shark Attack He Safely Swam Away From

Phil Garn ha avuto abbastanza paura mercoledì a Coronado quando uno squalo si è intrufolato da dietro e si è morso la pinna.

Garn è un appassionato nuotatore e ha nuotato a Coronado appena passato G street tutti i giorni dall’inizio della pandemia di coronavirus. Ha anche nuotato nel Canale della Manica e nel canale Catalina ed è stato morso molte volte da razze e meduse, ma dice che un incontro di squali come questo è stato il primo.

“Ho nuotato un sacco di miglia, ho trascorso un sacco di tempo qui”, dice Garn. “Nessuno si è fatto male. E ‘ molto insolito.”

Garn ha mostrato a NBC 7 dove i segni del morso hanno penetrato la sua pinna e dice che fortunatamente non si è ferito, ma si chiede se un altro tipo di flipper avrebbe avuto un finale molto diverso.

Dice di aver sentito un rimorchiatore dalla schiena mentre nuotava, si voltò e vide lo squalo mordersi la pinna. E ‘ stato sufficiente per centrare la sua attenzione e mandarlo a nuotare in fretta a riva. Anche il bagnino se ne accorse.

“Garrison mi ha visto entrare molto velocemente e ha detto che non ti ho mai visto nuotare così velocemente o essere così breve”, dice Garn.

Garn dice di non ricordare molti nuotatori con cui ha parlato avendo un incontro come il suo, sentendosi come se gli squali mantenessero i loro affari.

“Conosco solo un altro ragazzo che è stato colpito da uno squalo, è un nuotatore a lunga distanza”, dice Garn. “E ora siamo in due.”

Il Dr. James Anderson, Ph. D., un ricercatore del Cal State Long Beach Shark Lab, ha anche trovato che l’incontro con gli squali di Garn è un po ‘ strano.

“Per uno squalo avere questa interazione con un corpo umano, che vediamo squali, persone in acqua tutto il tempo, è un evento molto raro”, dice Anderson.

Anderson dice che non sono noti abbastanza dettagli per determinare se il morso della pinna fosse innocuo o qualcosa di più. Ma Garn dice che è stato un calvario spaventoso, non importa quale. Fortunatamente, l’incidente non lo ha scoraggiato dal tornare in acqua ed è stato in grado di saltare di nuovo il giorno successivo.

I bagnini di Coronado hanno chiuso la spiaggia per 48 ore. Riaprirà il giorno di Capodanno.

Phil Garn ha avuto abbastanza paura mercoledì a Coronado quando uno squalo si è intrufolato da dietro e si è morso la pinna. Garn è un appassionato nuotatore e ha nuotato a Coronado appena passato G street tutti i giorni dall’inizio della pandemia di coronavirus. Ha anche nuotato nel Canale della Manica e nel canale…

Phil Garn ha avuto abbastanza paura mercoledì a Coronado quando uno squalo si è intrufolato da dietro e si è morso la pinna. Garn è un appassionato nuotatore e ha nuotato a Coronado appena passato G street tutti i giorni dall’inizio della pandemia di coronavirus. Ha anche nuotato nel Canale della Manica e nel canale…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.