Analisi del perché il Pledge of Allegiance dovrebbe essere rivisto

Analisi del Perché il Pledge of Allegiance dovrebbe essere rivisto Perché il pledge of allegiance dovrebbe essere rivisto, di Gwen Wilde, è un saggio molto ben scritto che il lettore molto probabilmente riterrebbe convincente. Gwen Wilde afferma che l’impegno nella sua ultima da richiede semplicemente tutti gli americani a dire la frase “una nazione, sotto Dio,” quando molti americani non credono in Dio. Lei usa molte strategie di scrittura diverse per ottenere il suo punto attraverso in modo molto preciso e appropriato.

Anche se ci sono alcuni problemi minori, questa analisi spiegherà come Gwen Wilde utilizza alcune strategie di scrittura che sono in grado di sostenere il suo argomento con un approccio molto convincente. Nel saggio, l’autore fa appello all’ethos, al pathos e al logos molto bene. Sebbene faccia appello al lettore principalmente attraverso la ragione, ci sono casi in cui fa appello anche alle emozioni del lettore e al suo personaggio che rendono il saggio migliore. Se avesse rigorosamente dato esempi che fanno appello solo al logos, il saggio non sarebbe così convincente.

Gwen Wilde dà un buon senso del carattere nel suo saggio avendo scritto correttamente e in modo appropriato. Ci sono pochi casi di appeal non razionale che non offuscano il saggio e forniscono una comprensione più chiara alla sua ragione senza rimandare il lettore. Un esempio di appello non razionale sarebbe il suo uso dell’ironia in cui ha riconosciuto che gli americani che non credono in Dio “possono essere sbagliati” e “possono imparare del loro errore al Giorno del giudizio”, che è in contraddizione con la sua argomentazione, ma fornisce al lettore un senso di connessione con la sua opinione e la sua argomentazione.

Un esempio in cui l’autore fa appello al senso di emozione dei lettori sarebbe il modo in cui collega il lettore con un convincente senso di vero patriottismo e orgoglio affermando che alcuni americani che non sono religiosi in alcun modo hanno combattuto e sono morti mantenendo l’America libera. Sebbene non fornisca prove statistiche in questa affermazione, questa affermazione ha una connessione emotiva. Per quanto riguarda gli autori che ragionano attraverso punti validi, l’intero saggio dell’autore è composto principalmente da fatti e prove a sostegno della sua opinione.

L’autore non razionalizza affatto ciò che si distinguerebbe dal suo saggio, ma usa invece un ragionamento approfondito. L’autore usa molti diversi tipi di prove per fare appello ai loghi nel suo saggio. Ad esempio, il lettore può trovare esempi, situazioni ipotetiche, analogie e testimonianze autorevoli. Un esempio che il lettore dà è quello che è stato affermato nel paragrafo precedente dell’analisi riguardante gli americani che hanno combattuto e sono morti per mantenere il loro paese libero che potrebbe non aver avuto affatto una credenza religiosa.

Questo è un esempio che non tutti gli americani devono credere in Dio per essere patriottici. Questo sarebbe anche visto come una situazione ipotetica dal momento che non fornisce prove statistiche a sostegno di tale teoria. Per tutto il lettore può sapere, ogni soldato che ha combattuto e morto proteggere la libertà degli altri può aver creduto in Dio, che è improbabile, ma vero. Un esempio di analogia nel saggio è visto nel paragrafo in cui fornisce una spiegazione di una particolare difesa alla frase “sotto Dio”, che è che le parole “In God We Trust” appaiono anche su U.

S. valuta. Afferma come questo confronto non sia valido a causa della comprensione che le persone non si concentrano su quelle parole mentre subiscono una transazione commerciale, anche se le persone sanno bene e bene cosa stanno dicendo quando recitano il Pegno di Fedeltà. Il saggio è pieno di testimonianze autorevoli fornite da coloro che credono che il Pegno di fedeltà dovrebbe avere la frase “sotto Dio” in esso. L’autrice gioca su quelle testimonianze e le usa con un contesto diverso ma ragionevole per incitare alla sua argomentazione.

Sebbene alcune prove statistiche fornite non siano supportate da citazioni appropriate, il lettore può scoprire che le prove fornite sono efficaci nel dimostrare il suo punto. Gwen Wilde fornisce molte definizioni chiare che non confonderebbero il lettore in alcun modo. Lei usa anche alcune citazioni e definizioni da persone credibili che lei dà un altro introito su. Ad esempio, il giudice capo Rehnquist è citato nel saggio che chiama la frase “sotto Dio” una “frase descrittiva. “Il capo Rehnquist lo dice in una citazione affermando in breve che la frase non dovrebbe essere presa terribilmente sul serio.

Wilde mette in discussione questa idea e l’uso della terminologia affermando che una “frase descrittiva” descrive qualcosa di reale o immaginato, ma la frase “sotto Dio” non descrive qualcosa di reale per molti americani. Nel saggio, ci sono molte premesse che traggono conclusioni logiche. L’autore può sembrare ripetitivo con le conclusioni fornite, considerando che l’argomento non è molto ampio, ma le premesse sono tutte diverse e veritiere. Un uso molto convincente della deduzione da parte dell’autore sarebbe che l’impegno deve e deve significare ciò che dice. Dal momento che non tutti in America possono dirlo con significato, non dovrebbe essere incluso nel Pegno.

In altre parole queste premesse sono vere e traggono la conclusione principale che il Pegno di fedeltà dovrebbe essere rivisto. Gwen Wilde usa la sua tecnica di scrittura nel suo saggio per dare un argomento ben scritto che penso sarebbe sicuramente convincere il suo target di riferimento. Il target di riferimento in questo caso sarebbe molto probabilmente indipendenti imparziali e repubblicani moderati imparziali. Anche se la politica in tempi come questi sono molto difficili da ottenere un punto attraverso un altro gruppo, credo che Wilde dà un argomento molto convincente nel suo saggio attraverso la sua abilità di scrittura e l ” uso della strategia di scrittura.

Analisi del Perché il Pledge of Allegiance dovrebbe essere rivisto Perché il pledge of allegiance dovrebbe essere rivisto, di Gwen Wilde, è un saggio molto ben scritto che il lettore molto probabilmente riterrebbe convincente. Gwen Wilde afferma che l’impegno nella sua ultima da richiede semplicemente tutti gli americani a dire la frase “una nazione, sotto…

Analisi del Perché il Pledge of Allegiance dovrebbe essere rivisto Perché il pledge of allegiance dovrebbe essere rivisto, di Gwen Wilde, è un saggio molto ben scritto che il lettore molto probabilmente riterrebbe convincente. Gwen Wilde afferma che l’impegno nella sua ultima da richiede semplicemente tutti gli americani a dire la frase “una nazione, sotto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.